Categories:

Gli auguri di Don Giuseppe Dossetti alle famiglie, agli ospiti, ai volontari, agli amici e agli operatori del Centro di Solidarietà di Reggio Emilia

“Per la prima volta non celebriamo insieme la festa del Natale.
Ci sottomettiamo anche noi alle limitazioni che la pandemia ci impone.
Tuttavia, l’affetto che lega tutti noi, che partecipiamo alla vita del CeIS, e la gratitudine per chi ci vuole bene e ci aiuta, conoscono la bellezza della libertà.
Come tutte le grandi calamità, anche questa può rendere l’uomo peggiore, esaltando i suoi egoismi, la viltà, la tristezza rancorosa. Ma può anche renderlo migliore, se lo rende più consapevole dei suoi limiti e della sua fragilità. In questo caso, gli affetti vengono vissuti con maggior gratitudine, la solidarietà diventa il modo di esprimerla.
Così il Natale non è più un episodio, ma un modo di vivere. Ogni giorno è Betlemme, nell’umiltà del quotidiano nasce il bambino. Rinnoviamo il nostro impegno, il coraggio e la fedeltà del nostro lavoro: sono i doni che gli offriamo. Alimentiamo la speranza di chi cerca un sostegno. Spezziamo il nostro pane, per vederlo moltiplicarsi.
Qualcosa però faremo, per sentirci uniti, grazie a quegli strumenti, che tante volte abbiamo criticato e oggi possono aiutarci”

Buon Natale a tutti voi, miei cari.
Don Giuseppe Dossetti

Tags:

No responses yet

Lascia un commento